Allarme isole di plastica nel mar Tirreno

0
276

E’ purtroppo un grande dispiacere scrivere articoli su questa tematica ma ormai il fenomeno delle “Isole di plastica” sta coinvolgendo non soltanto i grandi oceani ma anche i nostri mari e le coste italiane.

Sebbene girino tanti video in cui si vedono agglomerati di plastica in mezzo all’acqua, in realtà, in Italia, il termine isola di plastica indica una concentrazione superiore alla norma. In altre parole nelle nostre acque ci sono troppi chilogrammi o tonnellate di plastica in un determinato volume di mare ma non vere e proprie isole, gergo usato solitamente dai giornalisti per i titoli di giornali.

E’ anche vero che questo discorso non ci esenta dal non impegnarci, la situazione è sicuramente allarmante.

Un esempio è la formazione tra l’isola d’Elba e la Corsica di un’isola di rifiuti, in particolare  di microplastiche, che secondo gli esperti sarebbe una conformazione soggetta alle correnti del mare, destinata a sfaldarsi e a ricomporsi nel giro di poco tempo.

La scoperta è da attribuire all’Institut francese, secondo cui l’acqua del mare all’altezza dell’isola d’Elba, non riuscirebbe a passare oltre e quindi trascinerebbe verso la Corsica tutti i rifiuti prodotti dall’abuso di plastica, facendone pagare le conseguenze alla flora e fauna marina.

Perché è stupendo organizzare giornate ecologiche di pulizia ma ormai è diventanto un obbligo cercare di consumare meno plastica possibile.

Fonte: www.scienzenotizie.it