FIOPS alla conquista del Lazio

Nei mesi scorsi si è tenuto un importante incontro tra la FIOPS (Federazione italiana operatori pesca sportiva) e la regione Lazio circa la regolamentazione delle pesca sportiva e ricreativa nei porti di appartenenza alla regione.

Francesco Ruscelli, direttore della Federazione, assieme a Stefano Sarti, membro federale della FIPSAS, hanno incontrato il presidente Nicola Zingaretti e un membro dello staff per aprire il dibattito su questo argomento. Inviti speciali per Francesco Maria Di Majo, presidente dell’autorità portuale di una porzione del mar Tirreno e per il direttore marittimo,  Vincenzo Leone.

Dopo l’apertura per la regione Toscana ed Emilia Romagna, l’iniziativa si allarga sempre più. Il Lazio, una delle regioni più popolose, sarà una nuova importante conquista per la pesca sportiva e ricreativa.

Non molto tempo fa mi è stato più volte detto da pescatori della regione che in molti porti non è consentita la pesca e sembra essere sempre stata una tra le regioni più rigide da questo punto di vista.

Il primo incontro è servito per proporre nei mesi successivi  un protocollo d’intesa tra le parti che definisca un codice di comportamento per i pescatori, un po’ sulla falsa riga delle altre regioni.

Dopo questo inizio eccellente e la futura conquista del Lazio, tutti si chiedono quale sarà il prossimo passo per FIOPS e FIPSAS. Approfitto di questo articolo per suggerire la prossima importante area portuale: Brindisi. Lo dico perché sembra che da mesi ci sia un forte braccio di ferro tra i pescatori sportivi e ricreativi e la Capitaneria di Porto. Qui la pesca è sempre stata tollerata; parlo dell’ultima parte della diga di punta Riso, meta delle migliori gare e campionati nazionale di canna da riva. Però oltre queste manifestazioni, la Capitaneria non tollera più la pesca in questo punto. E’ una perdita importante per i pescatori della zona, per questo mi auguro che venga presto trattato questo argomento dalle due Federazioni.

Per tutte le vostre segnalazioni non esitate a contattarmi a lapescainmare12@gmail.com