I vincitori del gioco “La pesatura”

Il gioco “La pesatura”  sulla pagina Facebook  “La pesca in mare” è terminato da qualche mese. Che dire? Innanzitutto grazie alle riviste sponsor  “Pesca in mare” e “Pesca da terra”, quindi a Daniela Ferrando e Alfonso Vastano. A conclusione di questa  sessione di ben 12 giornate, ovviamente non si può che ringraziare tutti i partecipanti. Un gioco sicuramente divertente, basti pensare che nell’ultima settimana hanno partecipato ben  700 concorrenti. Insomma ben 12 week end passati con Stefano Perrone e dedicati per diverse ore al gioco. Nonostante il supporto della tecnologia, la ricerca del vincitore non è mai stata semplice in quanto molto spesso il regolamento non è stato rispettato.

Ovviamente quando si gioca ad un gioco dove bisogna indovinare il peso di una cattura, ci vuole tanta esperienza ed occhio ma anche un po’ di fortuna. Quando si vede una foto, bisogna sempre valutare la grandezza del pescatore, la prospettiva, la distanza corpo/animale, pertanto in alcune giornate può sembrare particolarmente semplice, in altre è veramente un’esperienza ardua.

A grande linee il regolamento prevedeva la premiazione del primo e secondo posto. Al primo veniva proposto a turnazione un abbonamento annuale delle riviste sponsor. Al secondo, la pubblicazione di una foto cattura.

Per queste ragioni voglio complimentarmi con: Paolo Nané, Nicola Varone, Nello Lombardi, Olga Tucci e Paolo Moretto. A fine articolo trovate le loro foto in quanto sono alcuni dei secondi posti. In realtà i vincitori sono molto di più e li potete vedere nella nostra sezione dedicata chiamata ovviamente “La pesatura“. Questa sezione è utile non solo per ricordarsi i vincitori ma anche per allenarsi, dato che non tutti conoscono questo gioco.

Naturalmente “La pesatura” ritornerà ad ottobre con un format migliorato (clicca qui per dire la tua), quindi non resta che seguire la pagina “La pesca in mare” per una nuova sessione.

Quindi vi aspetto numerosi al prossimo turno … tra poche settimane!

Paolo Nané
Nicola Varone
Nello Lombardi
Olga Tucci dedicata la vittoria al figlio pescatore Simone
Paolo Moretto

Andrea De Nigris

Ingegnere energetico amante del mare con la forte passione per la pesca e la sostenibilità. Incomincia a pescare all'età di 5 anni sulle coste nel nord Salento. Prima canna fissa, poi pesca subacquea e dopo la maggior età pratica la pesca a fondo, lo spinning e la pesca dalla scogliera. Il 12 marzo 2015 fonda la pagina Facebook "La pesca in mare". Nel 2016 fa partire la serie di eventi "A pesca di immondizia Italia".