VIAGGI DI PESCA: pescare a Miami (parte 2)

657

Carissimi lettori e amici de La pesca in mare, oggi torneremo in una località già raccontata, una località in cui ho lasciato il cuore, un luogo magico per gli amanti della pesca sportiva e non solo: Miami, Florida. Perché pescare a Miami è veramente un sogno per tutti i pescatori sportivi.

La Location:

Per quanto riguarda la sistemazione, vale lo stesso discorso fatto nel precedente articolo Viaggi di pesca: Miami (clicca qui).

Io, personalmente, adoro il Fountainbleau Hotel, situato in Collins Avenue, non lontano dalle zone più visitate di Miami.

Il Viaggio:

Sono partito, come al solito, a cavallo delle Vacanze Natalizie/Capodanno. Ho preso un volo diretto da Roma Fiumicino a Miami, della durata di circa 10 ore. Questa volta, ho cercato di insidiare prede meno “strong” dei bullsharks catturati la volta scorsa.

Siamo usciti dal porto della Marina di Miami alle ore 8:30 e abbiamo iniziato a trainare non lontanissimo dalla costa. Dopo pochi minuti, riceviamo una lunga serie di doppi e tripli strike. Nessun pesce di taglia rilevante, erano prettamente tunnidi di tutti i tipi (principalmente alletterati, blackfin e skipjack) e qualche “ricciola” di taglia già decente.

Dopo aver trainato per un paio d’ore, decidiamo di utilizzare i pesci catturati come esca morta per qualcosa di decisamente più grande.

Decisi di andar in un punto noto per la grande presenza si squali nutrice (nurse sharks), una specie che ho sempre adorato e ammirato facendo snorkeling, ma che non avevo mai catturato. Ne prendemmo, e rilasciammo, davvero tanti! Nemmeno il tempo di calare l’esca.

Sono squali che, nonostante non raggiungano taglie particolarmente grandi, hanno una forza considerevole, specialmente nella prima fase del combattimento, quella in cui bisogna staccarli dal fondale.

Tutti i pesci oscillavano tra i 25 e i 55 kg, nulla di gigante, ma è stata una giornata davvero divertente e ricca di strike. Finalmente, avevo aggiunto un’altra meravigliosa specie al mio portfolio!

Il consiglio di Fernando:

Anche se non siete particolarmente sportivi o atletici, vi consiglio di andar a correre o a camminare nel canale salmastro di Collins Avenue. Potreste facilmente avvistare lamantini o delfini, come potete ammirare in foto. Inoltre, in quel canale, ci sono tantissimi pesci meravigliosi da pescare come i jack, i pesci palla e, qualche volta, i tarpon.

P.s.: Se riuscite, fare una capatina alle Keys non è una cattiva idea!

Anche questa avventura volge al termine. Vi ho raccontato, per due volte, una meta che mi è rimasta nel cuore. Ho sempre adorato lo stile di vita degli Americani, in particolare di quelli che vivono in Florida. La pesca, gli affumicatori, le enormi ghiacciaie e i pick-up sono alla base della vita per il “Florida Man”.

Spero vivamente di poter presto tornare in quel di Miami ma, nel frattempo, vi ringrazio per la lettura, vi saluto e vi auguro Buon Mare!

Alla prossima avventura!