L’ incubatoio Naturale “Un chilometro di costa”

3310

Il lago Maggiore diventa lo sfondo per il progetto “Un chilometro di costa”, progetto di tutela dell’ecosistema e dell’ittiofauna del lago, oltre ad essere anche un momento di sensibilizzazione delle persone che lo vivono.

“Un km di costa”, prevede lo sfruttamento di video ed immagini volti all’educazione ed alla sensibilizzazione nei confronti dell’ambiente grazie anche al coinvolgimento dei più giovani. Il risultato vedrà dunque, oltre alla responsabilizzazione del pubblico, anche un accrescimento del sapere del mondo scientifico e di tutti coloro che si relazionano con l’ambiente lacustre.

Il progetto prevede la posa delle fascine sul fondale del Lago Maggiore permettendo così la creazione di un “incubatoio naturale”, costruito utilizzando materiali di scarto nell’ottica della tutela dell’ambiente. È previsto inoltre anche il posizionamento di telecamere subacquee attive 24/7 per registrare immagini fruibili tramite l’accesso ad una piattaforma apposita.

Il progetto vuole la partecipazione in prima persona degli alunni delle scuole nella creazione dell’ “Incubatoio naturale” e coinvolge anche chi si vede impegnato nella ristorazione e nel turismo, oltre a chi permette lo svolgimento di attività amatoriali.

FIPSAS attraverso i documentari testimonierà la sua attività in quanto Federazione legata alla tutela dell’ambiente.